Prime installazioni in Peru’

(for english see below)

Lunedi 4 febbraio 2013

Insieme a Don Felix e Alicia, i responsabili del progetto per la ong peruviana Labor, partiamo all’alba per raggiungere Japopunco, il villaggio a 4.800 metri di altitudine dove avvengono le prime installazioni dei pannelli solari. Dopo un’ora e mezza di sterrato arriviamo a destinazione, un agglomerato di una decina di case in mezzo ad una splendida “pampa” circondata da alte montagne innevate.

IMG_9788

IMG_2924

IMG_2925

Qui ritroviamo con emozione Reina, Isaida, Yeni, Rossana e Paula, le cinque “ingenieras solares” peruviane che hanno seguito il corso al Barefoot College di Tilonia. Il villaggio di Japopunco ospita anche un centro di educazione con un piccolo magazzino dove viene installato il “taller”, una centralina solare alimentata da quattro pannelli che servirà alle varie esigenze della comunità. In questo luogo Alicia riparte i kit solari alle famiglie che lo hanno richiesto: un pannello solare, una batteria, alcune lampade a led ed un pannello mobile per la ricarica della lanterna solare portatile. L’installazione costa alle famiglie 35 soles più una quota mensile di mantenimento di 5 soles (1 euro equivale a circa 3 soles). Don Felix ci spiega che il pagamento deve essere anticipato per evitare che le “ingenieras” vengano pagate nel giorno del mai, e che la quota mensile, oltre a comprendere la manutenzione, serve ad evitare che i pannelli vengano rivenduti altrove per poche centinaia di dollari, come era avvenuto con i pannelli distribuiti gratuitamente dal governo nel 2008.

IMG_2942

IMG_2949IMG_2946

Seguiamo le tecniche del solare nelle loro lavoro ed entriamo nelle case, generalmente costituite da una camera da letto per tutta la famiglia e una cucina, entrambe di poco più di due metri quadrati e senza finestre.

Rimaniamo stupiti dalla velocità e competenza di queste “ingenieras” e ripensiamo alle facce sperdute e perplesse delle donne che avevamo seguito nei primi giorni del corso in India. Questa è decisamente la prova che il metodo Barefoot funziona davvero!

IMG_2927

IMG_2935

Per filmare le installazioni dobbiamo letteralmente correre dietro alle nostre protagoniste che nell’arco di una mattinata installano i pannelli in tutte le case del villaggio, con una media di un pannello all’ora a testa. Mentre loro sono già in macchina per raggiungere le case più distanti usate dai pastori di lama e alpaca dove continueranno il loro lavoro, noi siamo costretti a gettare la spugna sfiniti dal mal di montagna e torniamo al campo base di Candarave.

Monday February 4, 2013

We’re leaving at dawn, together with Don Felix and Alicia, the project managers for the Labor Peruvian NGO, to go to Japopunco, the village at 4,800 meters above sea level, where the first installations of solar panels take place. After an hour and a half of dirt patch we reach our destination, a cluster of a dozen houses in the middle of a splendid “pampa” surrounded by high snowy mountains.
Qui ritroviamo con emozione Reina, Isaida, Yeni, Rossana e Paula, le cinque “ingenieras solares” peruviane che hanno seguito il corso al Barefoot College di Tilonia. Il villaggio di Japopunco ospita anche un centro di educazione con un piccolo magazzino dove viene installato il “taller”, una centralina solare alimentata da quattro pannelli che servirà alle varie esigenze della comunità. In questo luogo Alicia riparte i kit solari alle famiglie che lo hanno richiesto: un pannello solare, una batteria, alcune lampade a led ed un pannello mobile per la ricarica della lanterna solare portatile.
Here we are glad to meet again Reina, Isaida, Yeni, Rossana and Paula, the five Peruvian “ingenieras solares” who have followed the course at the Barefoot College in Tilonia. In Japopunco there is also an education center with a small store where the “taller” is installed, a solar controller powered by four panels, for the needs of the community. In this place Alicia brings the solar kits to the families who have requested it: a solar panel, a battery, some LED lamps and a moving panel to charge the portable solar lantern. The families have to pay 35 soles plus a monthly maintenance of five soles for the installatio (1 euro is the same as  3 soles).
We follow their techniques of work about the solar energy and we go into their houses which generally consist of a bedroom for the whole family and a kitchen, both a little more than two square meters and with no windows.
We are amazed by the speed and skill of these “ingenieras” and we remember the perplexity of the other women at the beginning of the course in India. This is definitely a proof that the method Barefoot really works!
To film installations we literally chase our protagonists who in a few hours install panels in every house of the village, with an average of one panel per hour each. When they are already in the car to reach the farther houses used by the shepherds of llama and alpaca where they will continue their work, we must throw in the towel exhausted because of altitude sickness and we go back to the base camp in Candarave.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...